PAD ICE, le mani al caldo fino a -22 °C

PAD ICE è il guanto dal lavoro invernale per eccellenza pensato e realizzato nei laboratori R&D della PAD GLOVE INTERNATIONAL.

PAD ICE - Guanto antifreddo
Dorso e palmo del guanto PAD ICE

Ha un palmo ricoperto di latex zigrinato con dorso aerato, polsino in maglia elasticizzato con una “Agraffe” che permette al guanto di essere perfettamente adeso e stabile durante le lavorazioni.
Questo sistema di chiusura è stato scelto per impedire al freddo di insinuarsi dall’avambraccio alla mano, creando una situazione di disagio all’operatore. Infatti le sue performance migliori il guanto PAD ICE le offre quando la temperatura scende abbondantemente sotto lo Ø termico e quando i prodotti da maneggiare diventano anche pericolosi, perché, come sappiamo, sotto certe temperature si possono avere ustioni da contatto con materiali congelati.

Vai alla scheda prodotto PAD ICE…

Il lattice da noi scelto ha un ottima resistenza testata fino ai -22 °C e ottime proprietà elastiche, è flessibile, morbido ed offre un’elevata resistenza all’abrasione e alla lacerazione, contribuendo a prolungare la vita del guanto.

PAD ICE
Lattice a -22°C
PAD ICE
Wool effect

Il rivestimento del palmo, unito alla finitura increspata, assicura un’ottima presa nelle lavorazioni, anche in presenza di liquidi o nelle manipolazioni di oggetti scivolosi ed abrasivi. L’interno poi, con una speciale lavorazione wool effect lascia la mano avvolta in un tessuto morbido caldo ed asciutto proteggendola dal freddo convettivo.

I principali utilizzi del guanto da lavoro PAD SKY sono l’edilizia, i lavori in ambienti freddi e umidi, la movimentazione in una cella frigorifera, la manipolazione di oggetti scivolosi.

Il Sistema Hygy Care mantiene poi la mano protetta da sgradevoli odori e umidità, visto che il guanto è, sulla parte del dorso, tessuto in “Anelli Boucle” la cui particolare lavorazione permette di proteggere il più possibile, lasciando però traspirare l’umidità prodotta dalla mano che lavora.

PAD 888, alta protezione con sensibilità e destrezza

Il guanto da lavoro 888 PAD è nato per venire incontro a tutte le esigenze del mondo della carpenteria e delle costruzioni.

Abbiamo chiesto a migliaia di utilizzatori del nostro guanto quali potevano essere i punti da migliorare in un guanto “organico” (pertanto già di difficile miglioria) e dopo aver condensato tutte le richieste, dopo mesi di ricerca è nato il PAD 888. L’utilizzatore deve poter svolgere attività correlate al proprio lavoro, godendo di un’adeguata protezione al più alto livello possibile, mantenendo una sensibilità e destrezza che sono fondamentali in determinati lavori di relativa precisione.

Pelle fiore - Pad Gloves
Ingrandimento (300x) della pelle fiore

Abbiamo prestato molta cura alle cuciture, perchè queste non indeboliscano le prestazioni del guanto. Abbiamo seguito con cura la concia delle pelli imponendo come conditio sine qua non che le pelli non contengano cromo esavalente (che tra le altre cose provoca anche irritazioni cutanee importanti). Pur essendo la pelle di bufalo tra le più resistenti, abbiamo lavorato sulla qualità, scegliendo la pelle fiore, e sullo spessore finale, per rendere il prodotto sensibile al tatto e alla presa.

Scheda catalogo PAD 888…

Nell’immagine si può notare un particolare ingrandito e si nota il poro aperto, caratteristica questo  della pelle fiore.
I vantaggi della pelle fiore sono molteplici: migliora invecchiando, ha una maggiore elasticità, è esteticamente migliore e consente, visto la sua morbidezza, di poter aumentare la sensibilità in modo esponenziale.
Sia la pelle , sia la “flanella” interna hanno un pH compreso tra il 4,15 e il 5, cioè sono dermatologicamente neutri. Abbiamo voluto una flanella con una lavorazione “pettinata” che rende il supporto caldo e leggero, perché la peluria sollevata dalla “garzatura” trattiene l’aria che agisce da isolante termico naturale.

PAD 888, alta protezione con sensibilità e destrezza

Il guanto da lavoro 888 PAD è nato per venire incontro a tutte le esigenze del mondo della carpenteria e delle costruzioni.

Abbiamo chiesto a migliaia di utilizzatori del nostro guanto quali potevano essere i punti da migliorare in un guanto “organico” (pertanto già di difficile miglioria) e dopo aver condensato tutte le richieste, dopo mesi di ricerca è nato il PAD 888. L’utilizzatore deve poter svolgere attività correlate al proprio lavoro, godendo di un’adeguata protezione al più alto livello possibile, mantenendo una sensibilità e destrezza che sono fondamentali in determinati lavori di relativa precisione.

Pelle fiore - Pad Gloves
Ingrandimento (300x) della pelle fiore

Abbiamo prestato molta cura alle cuciture, perchè queste non indeboliscano le prestazioni del guanto. Abbiamo seguito con cura la concia delle pelli imponendo come conditio sine qua non che le pelli non contengano cromo esavalente (che tra le altre cose provoca anche irritazioni cutanee importanti). Pur essendo la pelle di bufalo tra le più resistenti, abbiamo lavorato sulla qualità, scegliendo la pelle fiore, e sullo spessore finale, per rendere il prodotto sensibile al tatto e alla presa.

Scheda catalogo PAD 888…

Nell’immagine si può notare un particolare ingrandito e si nota il poro aperto, caratteristica questo  della pelle fiore.
I vantaggi della pelle fiore sono molteplici: migliora invecchiando, ha una maggiore elasticità, è esteticamente migliore e consente, visto la sua morbidezza, di poter aumentare la sensibilità in modo esponenziale.
Sia la pelle , sia la “flanella” interna hanno un pH compreso tra il 4,15 e il 5, cioè sono dermatologicamente neutri. Abbiamo voluto una flanella con una lavorazione “pettinata” che rende il supporto caldo e leggero, perché la peluria sollevata dalla “garzatura” trattiene l’aria che agisce da isolante termico naturale.

PAD TOUCH, il touch screen anche al freddo

Il guanto PAD TOUCH nasce per un’esigenza in continuo aumento nel corso degli anni: poter accedere alle funzioni del proprio smartphone senza doversi togliere i guanti.
Moltissimi  prodotti sono presenti sul mercato millantando questa funzione, ma realmente pochi hanno caratteristiche tecniche per poter essere affidabili nel tempo.

Vai alla scheda prodotto PAD Touch…

Il Dipartimento R&D di PADGLOVE si è adoperato per poter essere un valido supporto tecnico nella scelta del dispositivo. Alla base di questa tipologia di guanti c’è la cosiddetta tecnologia capacitiva. Grazie a questa caratteristica è possibile interagire con lo schermo di qualunque dispositivo touchscreen semplicemente sfiorando le dita.
Sotto il pannello dello schermo di qualsiasi device, sono presenti dei sensori che formano una griglia, dove all’interno si muovono degli elettroni attraverso un flusso costante. Tale flusso si modifica ogni qualvolta che il nostro dito, che possiede capacità elettrica, viene a contatto con lo schermo.

Le punte dei guanti capacitivi sono a loro volta formate da materiali che facilitano la conduzione di energia elettrica, come ad esempio il filo d’argento. Pertanto, avendo  una bassissima capacità resistiva le punte del guanto rendono le dita “conduttive” consentendo senza bisogno di pressione (questo avviene solo con display resistivi) di poter interagire con i device senza doversi togliere i guanti.

La cura e la scelta dei filati del supporto, aumentano le caratteristiche  tecniche del guanto. Abbiamo scelto di utilizzare il Poliestere per oltre 85 % del prodotto, perché, pur avendo creato un prodotto che può essere utilizzato in qualsiasi ambito ed attività (privato, sportivo, tempo libero) la nostra vocazione resta nel mondo del lavoro, e il poliestere offre un’elevata resistenza all’abrasione e alla lacerazione, comparabile a quella del nylon. E’ inattaccabile da muffe e batteri, mantiene e non disperde la temperatura corporea, ed è un ottimo traspirante, abbiamo poi aggiunto dello Spandex che con le sue caratteristiche di allungamento (deriva dalla famiglia dei poliuretani) conferisce al prodotto un’eccezionale memoria di forma mantenendo il guanto sempre conformato alla mano. Il polsino poi contiene  un elastico “modulato” cioè con un elasticità non elevata, in modo che questa si possa adattare al polso senza dare fastidi durante l’utilizzo.

Nelle punte delle tre dita ,pollice ,indice e medio, (utilizzate per interagire con lo Smartphone) sono presenti delle fibre conduttive contenenti argento che rendono il guanto capacitivo.

PAD ICE, le mani al caldo fino a -22 °C

PAD ICE è il guanto dal lavoro invernale per eccellenza pensato e realizzato nei laboratori R&D della PAD GLOVE INTERNATIONAL.

PAD ICE - Guanto antifreddo
Dorso e palmo del guanto PAD ICE

Ha un palmo ricoperto di latex zigrinato con dorso aerato, polsino in maglia elasticizzato con una “Agraffe” che permette al guanto di essere perfettamente adeso e stabile durante le lavorazioni.
Questo sistema di chiusura è stato scelto per impedire al freddo di insinuarsi dall’avambraccio alla mano, creando una situazione di disagio all’operatore. Infatti le sue performance migliori il guanto PAD ICE le offre quando la temperatura scende abbondantemente sotto lo Ø termico e quando i prodotti da maneggiare diventano anche pericolosi, perché, come sappiamo, sotto certe temperature si possono avere ustioni da contatto con materiali congelati.

Vai alla scheda prodotto PAD ICE…

Il lattice da noi scelto ha un ottima resistenza testata fino ai -22 °C e ottime proprietà elastiche, è flessibile, morbido ed offre un’elevata resistenza all’abrasione e alla lacerazione, contribuendo a prolungare la vita del guanto.

PAD ICE
Lattice a -22°C
PAD ICE
Wool effect

Il rivestimento del palmo, unito alla finitura increspata, assicura un’ottima presa nelle lavorazioni, anche in presenza di liquidi o nelle manipolazioni di oggetti scivolosi ed abrasivi. L’interno poi, con una speciale lavorazione wool effect lascia la mano avvolta in un tessuto morbido caldo ed asciutto proteggendola dal freddo convettivo.

I principali utilizzi del guanto da lavoro PAD SKY sono l’edilizia, i lavori in ambienti freddi e umidi, la movimentazione in una cella frigorifera, la manipolazione di oggetti scivolosi.

Il Sistema Hygy Care mantiene poi la mano protetta da sgradevoli odori e umidità, visto che il guanto è, sulla parte del dorso, tessuto in “Anelli Boucle” la cui particolare lavorazione permette di proteggere il più possibile, lasciando però traspirare l’umidità prodotta dalla mano che lavora.

PAD SKY, test di protezione dal freddo convettivo

Abbiamo effettuato dei test per la protezione da freddo convettivo sul guanto da lavoro PAD Sky, un guanto anallergico e skin friendly con interno in fibra di bambù.

I guanti da lavoro PAD SKY sono naturalmente anallergici, perché dal mercato è arrivata la richiesta di un attenzione particolare riguardo alle problematiche relative a problemi dermatologici oramai sempre più frequenti.
Questo input è stato rivolto all’Ufficio R&D Italia che in stretta collaborazione con la nostra produzione in oriente ha sviluppato un tessuto che coniuga resistenza e memoria di forma, ad una regolarizzazione della normale acidità o basicità batterica data dal sudore, utilizzando 2 tipi di tessuto, la resistenza del nylon all’esterno e il benessere naturale interno utilizzando filati di bamboo. La fibra di bamboo infatti fa bene alla pelle e all’ambiente: i tessuti ricavati dalla fibra di bambù sono infatti più resistenti del cotone, possiedono proprietà anti-microbiche e contribuiscono a mantenere la temperatura corporea ad un giusto livello. Come se non bastasse, come dimostrato dai test, abbiamo notato che sono molto più refrattari, oltre che al calore, anche al freddo convettivo, e sono un valido supporto per chi, dovendo lavorare pezzi piccoli o di precisione in ambienti non riscaldati, fa uso di guanti molto sensibili, ma con un bassissimo indice protettivo.

Test del freddo su PAD Sky
Test sul guanto PAD SKY e su un guanto “Competitor 1”, temperatura convettiva dopo 15 minuti.

Nelle immagini riportate in questo articolo, possiamo vedere i test eseguiti con un termometro con doppia sonda (indispensabile per fare rilevazioni in tempo reale e simultaneità) utilizzando come veicolante del freddo un “mattoncino” di acqua e glicole, utilizzato normalmente per la conservazione di prodotti durante trasporto che aveva una frigoria convettiva di -2 °C  per dare la sensazione veritiera di un utilizzo all’ esterno, durante il periodo invernale, utilizzando un oggetto freddo.

 

I test del freddo convettivo eseguiti sui guanti

Il test è stato svolto in modo comparativo ed oggettivo, dando un tempo di 15 minuti per vedere le variazioni e calcolando che la sensibilità e la percezione del freddo diventano quasi insostenibili sotto i 5 °C (temperatura di 1/2 gradi più elevata della temperatura normalmente impostata nei frigoriferi domestici.

All’inizio del test la sonda blu rileverà la temperatura dei “guanti competitor 1” ai quali abbiamo, per ovvi motivi, coperto il logo, mentre la sonda arancione rileverà la temperatura dello Sky. Il particolare che si nota subito è l’assoluta similitudine tra i due prodotti, entrambi cromaticamente simili, ma con scelte tecniche decisamente opposte.
Queste differenze, però, non vengono percepite ne tantomeno apprezzate quando la scelta è solo emozionale e non “spiegata”.
Come possiamo vedere, dopo 15 minuti dall’applicazione della “siberina” la differenza della temperatura convettiva è notevole.

PAD Sky test
Situazione di partenza, circa 20°C

Abbiamo poi preso un altro guanto competitor, che andremo a definire Competitor 2 che esteticamente si può porre sulla stessa fascia di mercato del PAD SKY. Come in precedenza abbiamo inserito le due sonde nei due guanti, partendo da una temperatura di circa 20 °C.
Anche in questo caso dopo 15 minuti dall’applicazione della “tiberina” la differenza della temperatura convettiva è notevole.

Queste prove, oltre che per valorizzare la bontà di un prodotto, sono servite per portare a conoscenza le ricerche e studi intrapresi dalla PAD INTERNATIONAL per poter dare un valore tangibile e oggettivo ad un prodotto che non può essere annoverato e messo in confronto con prodotti “esteticamente” uguali, ma che intrisecamente NON hanno le caratteristiche tecniche e tecnologiche atte a rendere il prodotto adatto a lavorazioni in condizioni non ottimali.

Test del freddo su PAD Sky
Freddo convettivo dopo 15 minuti.

Nei luoghi di lavoro all’aperto o in locali non riscaldati, il freddo provoca rischi per la salute e un calo del rendimento professionale. Recenti studi però hanno quantificato in modo “scientifico” , economico e medico la mancanza di condizioni climatiche confortevoli.
Il freddo provoca disagi o freddo addirittura insopportabile che possono causare una diminuzione dell’efficienza calcolata in una forbice che parte dal 20% fino ad arrivare al 70%!

Il raffreddamento può costituire un pericolo per la salute e un maggior rischio di incidenti (ad es. diminuzione delle capacità motorie, minore concentrazione, ecc.).
Basse temperature atmosferiche colpiscono principalmente la testa, il viso, le mani e i piedi. Lavorando in ambienti freddi sono soprattutto le mani che, a causa della ridotta irrorazione sanguigna, subiscono una diminuzione di mobilità, sensibilità e destrezza.

Pertanto l’uso di guanti da lavoro che permettono la sopportazione del freddo, diventa un ottimo investimento anche a livello economico, portando più resa e produttività e diminuendo rallentamenti e mancanza di produzione dovuta a lavori eseguiti in modo non ottimale.

Vai alla scheda PAD SKY nel catalogo guanti Pad Gloves