Skip to content

Emergenza Covid-19: protezione nitrile

Oggi, e purtroppo questo trend peggiorerà nei prossimi mesi, c’è sempre più penuria di guanti monouso.

È per questo motivo che da oltre un mese il nostro POLO TECNOLOGICO DELLA SICUREZZA ha iniziato a testare i propri guanti in nitrile con base sintetica.

>> Consulta la scheda completa dello studio effettuato dal nostro Polo Tecnologico.

 

Guanti riutilizzabili in Nitrile

Prima di tutto abbiamo valutato l’incidenza di utilizzo del guanto, e abbiamo notato che le superfici di contatto con materiali potenzialmente infetti sono per oltre il 97% concentrate sul palmo (al massimo il dorso della prima falange delle dita), abbiamo quindi iniziato a testare l’ergonomicità dei nostri guanti, anche per usi legati a processi produttivi diversi da quelli canonici. I nostri sforzi si sono concentrati soprattutto nel dare una “vestibilità e destrezza” e una “matrice di polivalenza” nei più svariati utilizzi che partono dal produttivo, arrivando all’utilizzo riguardante settori indiretti, quali uffici e studi professionali.

Ci siamo concentrati sulla “vestibilità”, perché il rivestimento nel NITRILE PAD è sempre stato fonte di studi per avere un prodotto versatile ,resistente e anche idoneo per utilizzi in settori sensibili, quali il sanitario e l’alimentare. Dire NITRILE si dice tutto e niente, non è sufficiente prendere dell’acrilonitrile con il butadiene e, copomerlizzandoli, ottenere del nitrile, il nostro reparto di R&D ha studiato, con le migliori aziende produttrici di nitrile in dispersione acquosa una formulazione brandizzata che unisce la resistenza alla impermeabilità e all’applicazione omogenea. Il nostro Nitrile, a differenza di altri ha una resistenza aumentata in quello che è sempre stata una debolezza del nitrile, cioè il contatto con prodotti alcoolici.

Gli unici elementi che ad oggi sono sconsigliati con l’utilizzo dei guanti in nitrile sono i chetoni o acetoni, il nitrile, a contatto con questi elementi offre una scarsa resistenza. Consideriamo l’utilizzo dei guanti in nitrile riutilizzabili un plus e non una limitazione. I guanti monouso, hanno come punto di forza una maggiore destrezza e sensibilità

(ci sono solo pochi micron di materiale tra la mano e l’oggetto da maneggiare) sono pero poi difficili da gestire, soprattutto per lungo tempo, perché danno abbondante sudorazione e senso di “soffocamento” una volta tolti poi sono praticamente inutilizzabili anche se utilizzati in ambienti sicuri e per poco tempo. I guanti in Nitrile PAD hanno una buona destrezza, hanno delle parti che permettono la traspirazione della pelle (e se anche si dovesse utilizzare il disinfettante su queste parti inumidirebbero la zona, dando comunque una protezione antibatterica) e poi durano molto ma molto di più, essendo anche lavabili (raccomandiamo a non più di 30 gradi) possono essere sempre freschi e puliti.

Consigliamo comunque, a chi li utilizza per lavori non gravosi e stressanti, di cambiarli almeno ogni 2 settimane, per mantenere il sempre efficiente al 100% il prodotto.

Ricordiamo di utilizzare sempre il protocollo “Anticovid” e di sanificare sempre il guanto ad inizio e fine turno con gel germicida e soluzioni idrioalcoliche o a base cloro.

 

Guanti in nitrile PAD Glove Collection per l’emergenza Covid-19

PAD BLACK 9201

PAD BLUE X 9205

PAD DEFENSE NITRILE 9209

PAD NITRO 924.A

PAD NITRO PPR 9241

PAD W-N BLUE 920

PAD W-N NEXT 9200